giovedì 3 settembre 2020 08:05
RASSEGNA STAMPA

Rimini. La bicicletta incastra il rapinatore solitario

Rimini. La bicicletta incastra il rapinatore solitario

La bicicletta incastra il rapinatore solitario


Preso il bandito che ha messo a segno cinque assalti in pochi giorni: è un 35enne veneto dipendente dalla cocaina


L’hanno preso perchè non ha voluto rinunciare alla sua bicicletta. Si è chiusa l’altra sera, la carriera del rapinatore seriale che da quasi due settimane imperversava in città. Luca Lubiato, 35 anni, originario di San Donà di Piave ma gravitante nel Riminese da oltre un anno, è stato ammanettato dai poliziotti della Squadra mobile che lo aspettavano al varco. Cinque le rapine che gli vengono attribuite, ma potrebbero crescere. Tutto per pagarsi la cocaina di cui è dipendente. Il primo colpo è quello del 25 agosto scorso, alla farmacia n.5 di via Flaminia, dove se ne va con 280 euro. Il giorno dopo tocca al Forno Borromei, di via Giuliani, con un bottino di 175 euro; il 27 è la volta di un’altra farmarcia, la Comunale n.3, e sono 390 auro. Il 28 agosto alza il tiro, e fa irruzione al Conad City: 3.100. Ma è l’ultima, quella del primo settembre alla tabaccheria Giorgetti, sempre di via Flaminia, a fregarlo. Scappa con 1.500 euro, ma viene inseguito dal figlio del titolare (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino