giovedì 19 novembre 2020 09:20
RASSEGNA STAMPA

Rimini. «Genitori contagiati mandano i figli a scuola»

Rimini. «Genitori contagiati mandano i figli a scuola»

«Genitori contagiati mandano i figli a scuola»


La denuncia dell’assessore Morolli: «Negazionisti? Sicuramente irresponsabili». Sono mille gli studenti riminesi in quarantena


«E’ inutile misurare la temperatura ai bambini prima di farli entrare a scuola e avere altre mille precauzioni – tuona Mattia Morolli – se poi i genitori si rifiutano di fare il tampone ai figli». E di tamponi, anche nelle scuole, se ne stando facendo tanti, data la quantità di studenti positivi al Covid: attualmente nel Riminese sono 258, ma ce ne sono altri 800 in quarantena. Dopo gli attacchi alle famiglie no vax e a quelle contrarie a mascherine e banchi distanziati a scuola, l’assessore all’Istruzione di Rimini torna alla carica scagliandosi contro «i genitori incivili che con i loro comportamenti stanno mettendo a repentaglio la salute dei loro figli, degli altri alunni e di tutto il personale scolastico». Morolli ce l’ha soprattutto «con le famiglie che, anche di recente, non hanno mandato i loro figli a fare il tampone, quando si sono presentati casi di positività nelle loro classi (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782