venerdì 8 gennaio 2021 08:09
RASSEGNA STAMPA

Rimini. «Io l’amavo, lei mi ha spillato 100mila euro»

Rimini. «Io l’amavo, lei mi ha spillato 100mila euro»

«Io l’amavo, lei mi ha spillato 100mila euro»


Si difende l’imprenditore inglese accusato di maltrattamenti, il giudice gli concede i domiciliari: sequestrata la Lamborghini


«Io ero innamorato, ma lei voleva solo i mieri soldi. In tutto si è fatta dare circa 100mila euro». Si è difeso a oltranza, ieri mattina davanti al giudice, il ricco broker inglese, arrestato dalla Polizia per maltrattamenti nei confronti della ex fidanzata che si era rifugiata a Rimini dai genitori, terrorizzata dopo le violenze dell’uomo. Il quale l’aveva poi raggiunta qui, minacciando di dare fuoco a tutto. Al termine dell’interrogatorio, il giudice per le indagini preliminari, Vinicio Cantarini, gli ha concesso gli arresti domiciliari nella sua casa di Milano. La costosissima Lamborghini gialla con cui era arrivato a Rimini è stata invece messa sottto sequestrato. Un uomo educato, con una laura facoltosa e proprietà immobiliari tra Londra e l’Arabia. Così viene descritto il ricco imprenditore britannico che davanti al gip, con l’ausilio di un interprete, è stato un vero e proprio fiume in piena, dando una versione molto diversa da quella fornita dalla ragazza. L’inglese nega tutte le accuse che lei gli rivolge, sostenendo che in realtà la giovane donna non era proprio uno stinco di santo sul fronte delle relazioni sentimentali (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782