domenica 24 gennaio 2021 07:35
RASSEGNA STAMPA

Lavoro, Romagna in seria difficoltà: 62 milioni di ore di Cassa Integrazione

Lavoro, Romagna in seria difficoltà: 62 milioni di ore di Cassa Integrazione

Lavoro in agonia: 62 milioni di ore di cassa integrazione

La pandemia si abbatte sul mondo del lavoro come un ciclone. Le limitazioni per cercare di contenere le infezioni da Covid hanno dato un brusco stop a imprese ed economia, misurato dalle ore di Cassa Integrazione: più di 60 milioni nelle tre province della Romagna. L'Inps ha pubblicato i dati dell'Osservatorio sulle ore autorizzate di Cassa Integrazione relative al 2020. L'occasione quindi per verificare l'impatto della pandemia sul mondo del lavoro. Il commento della Cgil Emilia Romagna è eloquente. “Nel 2021 - scrive - bisogna evitare una catastrofe sociale, proteggere lavoratori e imprese, il governo chiuda in fretta una crisi incomprensibile e apra ai sindacati”. Da gennaio a dicembre 2020, in Emilia Romagna sono state utilizzate quasi 295 milioni di ore di Cassa Integrazione. Nelle province romagnole le cifre sono così suddivise: Forlì-Cesena (22,4 milioni di ore), Ravenna (20,2 milioni) e Rimini (19,9 milioni). Il pacchetto della Romagna si traduce quindi in 62,5 milioni di ore di cassa integrazione. Il confronto con il 2019 è spietato: Forlì-Cesena (più 21,4 milioni di ore), Ravenna (più 18,5), Rimini (più 18,5). (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782