martedì 2 febbraio 2021 07:58
CRONACA

Riminese di 29 anni uccisa a coltellate

Riminese di 29 anni uccisa a coltellate

Riminese di 29 anni uccisa a coltellate

Sonia Di Maggio, massacrata mentre passeggiava per strada.

Era andata via da Rimini per rifarsi una vita, per inseguire il suo nuovo sogno d’amore. In Salento, a Specchia, ha, invece, trovato la morte. La riminese Sonia Di Maggio, 29 anni, è stata massacrata a coltellate dal suo ex, S.C, un giovane di Torre Annunziata con il quale la giovane aveva avuto una tormentata storia e che aveva lasciato mesi fa. La ragazza è stata aggredita alle spalle e colpita mentre tornava a casa, dopo aver fatto la spesa con il nuovo compagno. L’assassino, ai quali polizia e carabinieri stanno dando la caccia, era stato dimesso dall’ospedale psichiatrico di Aversa lo scorso giugno, ed era senza fissa dimora. L’ex non aveva mai digerito quella separazione ed era arrivato a minacciare Sonia: «Ti ammazzo», le aveva detto, secondo la prima ricostruzione fatta dagli agenti di Polizia. Così, ieri sera l’uomo di origini campane ha atteso la 29enne e il suo nuovo compagno al ritorno dalla spesa e li avrebbe sorpresi a pochi passi dall’abitazione dove la coppia avrebbe voluto coronare il suo sogno d’amore. All’improvviso l’uomo si è presentato ai due e ha estratto un coltello: a quel punto Sonia Di Maggio ha protetto il fidanzato dall’ex, facendogli scudo col proprio corpo (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino