lunedì 22 febbraio 2021 06:55
RASSEGNA STAMPA

Riccione. Calci e pugni ai Carabinieri, nei guai un minorenne

Riccione. Calci e pugni ai Carabinieri, nei guai un minorenne

Movida, risse a bottigliate tra minorenni. Calci e pugni ai carabinieri, 17enne nei guai

Decine di ragazzini senza mascherine, risse, lanci di bottiglie, minorenni ubriachi e assembramenti. Il sabato giallo prima della domenica arancione ha fatto esplodere un pandemonio. E i Carabinieri, anche nel cuore di Riccione, hanno dovuto correre ai ripari perché la situazione non degenerasse oltre. (…)

Quando i militari hanno iniziato l'identificazione di un gruppo di giovani, a quel punto gli animi si sono scaldati ancora di più. A dare in escandescenza è stato infatti un 17enne di Misano Adriatico, già noto alle forze dell'ordine, che non ha voluto dare le proprie generalità. Non contento, il ragazzino ha assunto un atteggiamento minaccioso e quando i Carabinieri hanno richiesto i documenti, lui ha pensato bene di scagliarsi contro la loro pattuglia e di dare dei calci contro le portiere. (…)

Il raptus di follia non è però finito qui: il 17enne infatti ha continuato a dimenarsi per cercare la fuga e quando i carabinieri, a quel punto, hanno cercato di bloccarlo, lui ha iniziato a dare calci e pugni anche nei confronti dei militari, riuscendo a colpirne due. Questi, tra l'altro, sono poi dovuti andare in ospedale per sottoporsi alle cure dei medici. Il minorenne è stato quindi portato in caserma ed è stato denunciato per i reati di violenza, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale nonché di danneggiamento aggravato. I militari hanno poi avviato indagini mediante i filmati di videosorveglianza, per identificare gli oltre 70 giovani, per lo più minorenni, responsabili di reiterati episodi di rissa e assembramento.

Articolo tratto da Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782