sabato 5 giugno 2021 07:57
RASSEGNA STAMPA

Frenata sulla fusione delle Fiere: Rimini spara a zero su Bologna

Frenata sulla fusione delle Fiere: Rimini spara a zero su Bologna

Frenata sulla fusione delle Fiere: Rimini spara a zero su Bologna

Comune, Provincia e Camera di commercio: «Ma quale poltronificio La politica felsinea ora parli»

«Ieg non è una moneta di scambio nel gioco della politica né un teatrino ove mettere in scena il consueto canovaccio del 'pesce grosso mangia pesce piccolo'. Se qualcuno sta pensando questo, farebbe bene a toglierselo dalla testa». E' un avviso perentorio quello che parte dalla Romagna in direzione Bologna a firma congiunta di Comune e Provincia di Rimini più Camera di commercio della Romagna. Dopo la rumorosissima frenata al progetto di fusione tra i quartieri espositivi, e dopo le prime schermaglie tra i soci privati, ora Comune-Provincia di Rimini e Cciaa alzano la voce in difesa di quello che definiscono «un gioiello nel panorama fieristico nazionale e internazionale», che è il «frutto dello sforzo, dell'impegno, degli investimenti, dell'intelligenza, delle conoscenze di un territorio e dunque di una comunità interamente rappresentata», e che dunque non può piegarsi come nulla fosse all'egemonia bolognese. (...)

Tratto dal Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782