domenica 5 settembre 2021 08:33
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Imprenditore si suicida: indagato per stalking temeva di finire in carcere

Rimini. Imprenditore si suicida: indagato per stalking temeva di finire in carcere

Imprenditore si suicida: indagato per stalking temeva di finire in carcere

Aveva violato il divieto di avvicinamento e aggredito la ex: stava scrivendo un memoriale con la sua versione dei fatti

Un imprenditore riminese di 57 anni si è tolto la vita all'interno della propria abitazione.

L'uomo, indagato con l'accusa di stalking e revenge porn, temeva di finire in carcere: violando le prescrizioni del giudice, infatti, nei giorni scorsi aveva nuovamente avvicinato la ex in spiaggia e le aveva storto un dito della mano sotto gli occhi del marito.

L'intervento delle forze dell'ordine preludeva probabilmente a un provvedimento più grave e l'imprenditore deve averlo capito. (...)

Tratto dal Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782