mercoledì 15 settembre 2021 09:10
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Il somalo delira nell’interrogatorio. Il Gip non esclude la «messinscena»

Rimini. Il somalo delira nell’interrogatorio. Il Gip non esclude la «messinscena»

Il somalo delira nell’interrogatorio. Il Gip non esclude la «messinscena»

Lo straniero resta in carcere: il bambino colpito dal basso in alto salvo solo «per la bravura dei medici»

ANDREA ROSSINI. Ha risposto in modo «delirante» alle domande del giudice che però, senza una documentazione psichiatrica, non può «escludere l’ipotesi di una messinscena». Duula Somane, il somalo che l’11 settembre ha accoltellato a Rimini quattro donne e un bambino, resta in carcere. Lo ha stabilito il Gip del Tribunale di Rimini Manuel Bianchi che ha convalidato l’arresto dello straniero per il tentato omicidio del bambino di origine bengaleseedi unadelledueaddette ai controlli del bus, oltre che per i reati di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. (...)

Tratto dal Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782