giovedì 23 settembre 2021 07:42
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Scoppia la rissa fuorionda Insulti e minacce nella sede Rai

Rimini. Scoppia la rissa fuorionda Insulti e minacce nella sede Rai

Scoppia la rissa fuorionda Insulti e minacce nella sede Rai


Volano parole grosse tra Lucio Paesani e Steven Ormerod prima della tribuna elettorale. A separarli ci pensa l’imprenditore Bonfiglio Mariotti. I duellanti annunciano querele


Un fuorionda che nessuno poteva immaginare. Tra insulti, minacce, le facce stupite e spaventate dei presenti che hanno assistito attoniti alla scena. E’ accaduto tutto ieri mattina alla sede Rai di Bologna, dove alcuni candidati consiglieri di Rimini erano stati chiamati a registrare i loro interventi per la tribuna elettorale. Tra gli invitati ci sono anche Lucio Paesani, fondatore della lista Noi amiamo Rimini (che fa parte della coalizione di centrodestra), e Steven Ormerod, in corsa per l’ex vice sindaca Gloria Lisi nella lista Rimini per le imprese. Tra i due non corre buon sangue. Hanno già avuto in passato discussioni accese per altri motivi: musica fino a tardi e problemi di ordine pubblico avvenuti tra il Turquoise (gestito dalla famiglia Ormerod e Maurizio Bronzetti) e il Coconuts, di cui Paesani è titolare.Si sono ritrovati avversari anche in politica, uno con Ceccarelli e l’altro con la Lisi, e non se le sono mandate a dire in campagna elettorale fin qui, anche sui social. Ieri mattina si sono ritrovati di fronte, uno all’altro, nella sede Rai. Paesani ha ’invitato’ Ormerod a parlare con lui fuori dalla saletta dove gli altri candidati attendevano prima di registrare. E il confronto è stato tutt’altro che pacato (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782