giovedì 19 dicembre 2019 08:54
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Libera delusa per l'esclusione dal nuovo governo

San Marino. Libera delusa per l'esclusione dal nuovo governo

Libera: “Le logiche del potere hanno prevalso sull’interesse del Paese”

Delusione e amarezza palpabili nell’incontro con la stampa di Libera, nel giorno in cui è stato presentato alla Reggenza l’accordo per la formazione del futuro governo. Nella sede di Civico 10 i rappresentanti delle forze politiche che costituiscono Libera hanno ribadito la forza del loro progetto e sottolineato il clima in cui si sono svolte le consultazioni in casa Dc. “Siamo stati partecipi alle consultazioni dove abbiamo rilanciato la nostra proposta di un governo di scopo largamente rappresentativo - ha esordito Matteo Ciacci (Civico 10) - ma è evidente che il Pdcs, insieme a Dim e Npr, hanno fatto una scelta diversa, quella di portare il paese verso un governo politico, che a questo punto vedrà Libera all’opposizione. Siamo soddisfatti per il risultato elettorale ma rammaricati di non poter dare un contributo attivo nel nuovo esecutivo. Non abbiamo nessuna intenzione di puntare sullo scontro frontale, il ruolo che abbiamo avuto al governo lo avremo anche dall’opposizione perché crediamo di avere svolto un ruolo di garanzia come forze politiche nella passata legislatura. Abbiamo le mani libere, abbiamo l’onestà e la testa alta per poter dire quello che pensiamo senza vincoli o condizionamenti vari. Un consiglio che diamo al governo che sta nascendo è di far sì che non ci siano regie esterne in decisioni negli ambiti più delicati del nostro sistema, e cioè il sistema giudiziario e quello bancario/finanziario. Il Paese ha bisogno di ricompattarsi e Libera, lo ribadiamo, sarà la garanzia che questi poteri forti non prendano il sopravvento rispetto alla buona politica”. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino