mercoledì 6 dicembre 2017 08:46
ARIA FREDDA IN DISCESA DA NORD

San Marino. Meteo: nuovo assalto nordico alle porte, rischio neve nelle prime ore di sabato 9

San Marino. Meteo: nuovo assalto nordico alle porte, rischio neve nelle prime ore di sabato 9

L'Anticiclone delle Azzorre resisterà fino a giovedì 7 dicembre poi sarà nuovamente tripudio di fronti freddi scandinavi che dal vortice depressionario presente sulla Groenlandia si stancheranno raggiungendo l'Europa centrale e meridionale. L'Anticiclone ormai frantumato dall'energia depressionaria del vortice artico nelle prossime ore andrà a ritirarsi sull'Atlantico, lasciando così spalancata una porta che connetterà le aree del nord Europa con il settore europeo meridionale, corridoio lungo il quale scorreranno nei prossimi giorni i fronti perturbati freddi che riporteranno il maltempo invernale sull'Italia centro-settentrionale.
La prima perturbazione è attesa tra venerdì 8 e sabato 9 dicembre; interesserà inizialmente le regioni del nord Italia e settore tirrenico (Toscana e Liguria), inviando nubi verso la Romagna e San Marino. Poi nel corso della prima parte di sabato 9 dicembre il maltempo si sposterà verso la Romagna e le Marche dove il concomitante arrivo delle correnti fredde nord europee potrebbe innescare residue nevicate fino a quote collinari. Da definire ancora l'entità delle precipitazioni che comunque andranno scemando già nel corso della giornata di sabato.
Domenica 10 dicembre è previsto un generale miglioramento, tornerà il sole e avremo al mattino diffuse gelate con minima decisamente sotto lo zero.
Nuovo peggioramento già nel corso di lunedì 11 dicembre quando un nuovo fronte freddo porterà nevicate a quote basse sul nord Italia, ancora da definire il coinvolgimento di San Marino, dove questa volta le correnti di richiamo sud-occidentali potrebbero far risalire la neve verso quote più alte. Ovviamente è ancora tutto da definire e confermare, considerando la situazione meteorologica molto dinamica e piena di energia.