giovedì 9 agosto 2018 17:01
POLITICA

San Marino. RETE-MDSI: "fusioni tra banche e uomini soli al comando"

San Marino. RETE-MDSI:

SAN MARINO. "Uomini soli al comando e stravolgimenti impattanti sul bilancio pubblico decisi in sordina, alle spalle di tutti, nelle segrete stanze da politici d'accatto e (pre)potenti ostili al bene pubblico, sono già un indizio che le decisioni da prendere non sono né condivise né di interesse pubblico, e quando questo succede i pochi depredano i molti". Rete e Mdsi intervengono sul tema dei Crediti Delta e sulla cessione da parte di Cassa di Risparmio.

Prima dell'arrivo di Fabio Zanotti in Cassa di Risparmio c'era un presidente scelto direttamente da Simone Celli: Nicolino Romito. Lui aveva spacchettato il consiglio di amministrazione di cassa in una matrioska di comitati interni, che avrebbero dovuto favorire una "gestione riservata" e di certo garantivano ai suoi membri qualche decina di migliaia di euro di compensi in più. È poi emerso che buona parte degli appartenenti a questi gruppi interagiva -in maniera diretta o indiretta- con l'Advantage Financial di Francesco Confuorti, che diceva loro come gestire il bilancio liquidatorio della "banca dei sammarinesi"!

Ecco il nuovo metodo: il posizionamento di uomini soli al comando in organismi sistemici o, in alternativa, la creazione negli stessi organismi di sottogruppi ristretti che legittimino scelte già prese altrove ma molto impattanti per il paese.

Tale metodo scelto da adesso.sm, che esclude dai percorsi decisionali le persone potenzialmente "scomode" e non allineate ad un percorso prestabilito, ha portato solo guai.

Leggi l'intervento completo. 

Fonte: RETE