Accadde giovedì 28 febbraio 1839

Il Consiglio delibera di acquistare, su proposta della Vedova, la libreria del dottor  Giuseppe Onofri fatta stimare da due diversi periti, al prezzo concordato di scudi trecento. La libreria diverrà di pubblico diritto, per cui si impone, di conseguenza,  la nomina di un bibliotecario.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy