Accadde domenica 4 marzo 1923

Elezioni generali anticipate per dimissione di metà dei  Consiglieri. Non essendo scesa in lizza alcun’altra lista, prese tutti i seggi quella denominata ‘Blocco patriottico’, composta da 29 rappresentanti del Partito Fascista, 20 del Partito Popolare, 9 Democratici e due volontari di guerra.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy