29 contro 25, a San Marino la minoranza impone una verifica di governo in Consiglio

La verifica della tenuta della maggioranza di governo nella Repubblica di San Marino avrà luogo in Consiglio Grande e Generale.

È passato infatti un ordine del giorno presentato dalla minoranza con 29 voti contro 25, nonostante che la maggioranza formata da Partito dei Socialisti e dei Democratici, Alleanza Popolare, Sinistra Unita e Democratici di Centro avesse chiesto di respingerlo.

Ne tratta in dettaglio Antonio Fabbri su L’Informazione di San Marino.

Evidentemente il fronte dei franchi tiratori, apparso più nutrito che mai in occasione del dibattito su Re Nero permettendo alla minoranza di arrivare a 28 voti, questa volta si è superato.
Di certo la verifica della maggioranza annunciata per domani pomeriggio da Fiorenzo Stolfi, Segretario di Stato per gli Affari Esteri nella conferenza stampa di lunedì scorso
per varare la cosiddetta ‘legge obiettivo’ detta anche ‘legge omnibus’, potrebbe avere uno svolgimento diverso da quello previsto.

Leggi il sunto del dibattito predisposto dall’ufficio stampa governativo Torre1

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy