A Mantova vogliamo una gara serena e corretta !

La società Rimini Calcio F. C., senza alcun intento polemico ma ai soli fini di favorire un corretto e sereno svolgimento dell’incontro che sarà disputato sabato prossimo 21 marzo 2009 tra il Rimini ed il Mantova, ritiene utile effettuare alcune brevi considerazioni con riferimento alle dichiarazioni rese dal Presidente del Mantova, Fabrizio Lori, al termine della partita Parma-Mantova di martedì 17 marzo 2009 (vedi gli articoli sui quotidiani “Gazzetta dello Sport”, “Stadio”, “Corriere dello Sport” e altri).

In sintesi, il Presidente Lori, rilevando come la sua squadra, nel corso dello scontro con il Parma, sia stata ingiustamente penalizzata, ha espresso tutto il suo sdegno; inoltre il Presidente ha pronosticato che sabato prossimo “a Mantova sarà una bolgia …”.

Ora il Rimini Calcio F. C. capisce perfettamente lo stato d’animo esacerbato ed i sentimenti di rabbia di chi ritiene di avere subito torti e trattamenti non equi; la stessa compagine riminese infatti è purtroppo risultata anch’essa, in più occasioni, vittima di opinabili e discutibili decisioni arbitrali (come del resto documentato anche dalle immagini televisive, ad esempio nella partita Rimini-Livorno c’erano i presupposti per assegnare un calcio di rigore a favore della Rimini Calcio che, con ogni probabilità, avrebbe permesso a quest’ultima di vincere una partita purtroppo conclusasi con il pareggio): per quel che lo riguarda, tuttavia, il club biancorosso ha considerato preferibile, rispetto a sfoghi e a dichiarazioni “a caldo”, che pure sono ovviamente comprensibili in simili circostanze, rivolgere ed avanzare contestazioni, in via assolutamente formale, agli organi istituzionali della Lega.

Ciò precisato, il Rimini Calcio F. C., nonostante appaiano evidenti le ragioni dell’indignazione del Presidente Lori, trae un qualche motivo di timore dalla dichiarazione di quest’ultimo, secondo cui sabato prossimo “a Mantova sarà una bolgia …”: il Rimini Calcio F. C., che come è noto sabato prossimo si incontrerà con la squadra virgiliana, tiene davvero ad esprimere l’auspicio che sabato 21 marzo non vi siano né bolgie né disordini né incidenti di alcun tipo.

Pare utile, quindi, assumere toni più composti e, in generale, adottare una maggiore pacatezza, così da evitare che gli animi dei tifosi “si infiammino” e “si riscaldino”.

In tal senso, il Rimini Calcio F. C. si augura che tutti coloro che hanno titolo e responsabilità in ambito calcistico operino in modo da stemperare un clima che, sabato venturo, rischia di presentarsi pesantemente “infuocato”; ciò, naturalmente, anche per consentire alla terna arbitrale designata di svolgere la propria opera con serenità, con imparzialità e, dunque, senza condizionamenti alcun genere.

L’incontro di sabato tra il Rimini ed il Mantova dovrà insomma essere, come è giusto che sia, “solamente” una grande festa ed un momento di vera gioia per tutti i tifosi e gli appassionati di calcio, così come è sempre stato in tutti gli incontri disputati fino ad oggi.

La Rimini Calcio è certa che i propri sostenitori, anche nella gara di sabato prossimo, così come ampiamente dimostrato dall’inizio del campionato, saranno vicini alla squadra con calore e passione evitando qualsiasi tipo di comportamento scorretto.

Il Presidente Luca Benedettini

PS: lettera inviata al Presidente della Lega Calcio Dott. ANTONIO MATARRESE e per conoscenza al Presidente del Mantova Calcio Dott.FABRIZIO LORI

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy