A San Marino metà bilancio a sostenere le banche

Il governo della Repubblica di San Marino starebbe impegnando quasi la metà del bilancio dello Stato per sostenere il sistema finanziario, stressato da una serie di eventi, negativi, fra cui, l’ultimo, pesantissimo, lo scudo fiscale (20 scudanti per quasi 6 miliardi).

La notizia è pubblicata da Antonella Zaghini di La Voce di Romagna – San Marino.
Nella riunione di giovedì scorso la Commissione di Controllo della Finanza Pubblica, avrebbe autorizzato, obtorto collo, ‘una richiesta di garanzia in favore del sistema bancario per altri 41 milioni di euro.

La nuova iniezione di liquidità, in favore delle banche, stando alle poche notizie trapelate, fa salire la quota, che lo Stato ha garantito a vantaggio del sistema, a 350 milioni di euro.
Considerato che il bilancio dello Stato viaggia sui 700 milioni e che la crisi c’è, in Commissione i cordoni della borsa si sono stretti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy