A San Marino ripresentato, con l’equo o giusto processo, l’articolo ‘bavaglio per la stampa’

Torna in mercoledì in Commissione Giustizia la legge detta del giusto o equo processo con il contestato articolo 16 che viene giudicato dalla Associazione dei Giornalisti Sammarinesi (Usgi) un bavaglio alla libera informazione nella Repubblica di San Marino.
Rispetto al vecchio progetto di legge bocciato dal Consiglio nell’ottobre del 2007 e che ha determinato la caduta del precedente governo, ‘ è stata tolta la parte che prevedeva la prigionia; resta una sanzione che non è certo ‘contenuta’, come raccomandato dal
Commissario per i Diritti Umani del Consiglio d’Europa, Thomas Hammarberg. Va detto che multare un giornale di San Marino per 12mila euro, equivale minarne la sopravvivenza
‘ (David Oddone su L’Informazione di San Marino).
Dice il vicepresidente dell’Usg Antonio Fabbri: ‘ come giornalisti e Usgi riteniamo che tale articolo, a parte il comma riguardante I minori, sia lesivo del diritto di cronaca e della libertà di informazione e preveda sanzioni sproporzionate‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy