AASS, modifiche sospensioni pagamenti

Cailungo, 1 dicembre 2011

Gentile cliente,

nel decreto d’urgenza promulgato lunedì 28 novembre 2011 n.186, “misure urgenti a sostegno dei depositanti di banche in regime di sospensione dei pagamenti”, il legislatore ha inteso modificare la normativa del regime di sospensione dei pagamenti, regolamentato dall’articolo 82 della Legge 165/2005.

Ai sensi dell’Art. 2 del Decreto n° 186 “tutti i clienti della banca in amministrazione straordinaria hanno diritto ad una proroga della scadenza del loro debito di durata corrispondente all’intera durata del regime di sospensione dei pagamenti, senza applicazione di penali, clausole risolutive, interessi di mora, sovrattasse, interruzioni nell’utenza di pubblici servizi e forniture energetiche, o altre misure di natura o effetto sanzionatorio. Ai fini di richiesta della moratoria, il cliente dovrà sottoscrivere e consegnare ai soggetti di cui al comma 1, l’autocertificazione redatta secondo il modello allegato alla delibera del Coordinamento della Vigilanza di cui al precedente articolo.”
L’Azienda Autonoma per i Servizi, nell’intento di ridurre prima di tutto i disagi per la propria clientela, ha prorogato d’ufficio i termini di scadenza di tutte le fatture dei Servizi a rete (Energia elettrica, Gas naturale ed Acqua potabile), nonché della tassa Ambientale e della Tassa Raccolta Rifiuti, per tutti i propri clienti che hanno appoggiato il pagamento delle proprie bollette su conti correnti aperti presso la Banca Commerciale Sammarinese, fino al termine della durata del regime di sospensione dei pagamenti stabilito da Banca Centrale della Repubblica di San Marino.
Al termine di detto periodo Vi verrà inviata una comunicazione contenente la nuova data di scadenza dei pagamenti in questione, fatta comunque salva la facoltà per chi se ne volesse avvalere, di potersi presentare in ogni momento presso il nostro ufficio cassa e regolare anticipatamente a tale data la propria posizione pagando quanto maturato fino a quel momento.
Distinti saluti
L’AASS

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy