Abbandonati a San Marino 10 profughi afghani

Abbandonati nella Repubblica di San Marino 10 profughi, forse da un camionista senza scrupoli, come, del resto, è successo altre volte e proprio con sedicenti afgani

 Gli stranieri sono stati avvistati ieri sera verso le 20 da una
residente di Valdragone (San Marino) camminare lungo la strada, sotto una
pioggia battente, a gruppetti di due o tre. Alla segnalazione della sammarinese,
sono intervenute tre pattuglie della gendarmeria che hanno raccolto per strada i
profughi, una decina di ragazzi tra i 14 e i 20 anni. Portati in centrale sono
stati visitati da un medico e sfamati dopo aver digiunato tre giorni. La notte
l’hanno passata nel carcere dei Capuccini di San Marino sotto il controllo della
gendarmeria ma con le celle aperte non certo in stato di detenzione. In carcere
hanno potuto mangiare nuovamente e farsi una doccia calda. Nessuno di loro parla
italiano, solo uno in inglese ha potuto spiegare ai militari di essersi
imbarcato in Grecia, circa tre giorni fa, su una nave che li ha scaricati in un
non meglio identificato porto italiano, dove per 400 euro hanno avuto un
passaggio su un camion. La loro meta era Milano, ma dopo qualche ora di viaggio
il camion si è fermato facendoli scendere tutti. L’autista avrebbe loro
raccontato, mentre li scaricava in strada, di essere già arrivato ad un
chilometro circa dal capoluogo lombardo, ma da lì in poi avrebbero dovuto
proseguire a piedi. I ragazzi afghani sono stati foto segnalati dalla
gendarmeria che ora avvierà un’indagine sul camionista, del quale però non hanno
saputo fornire nessuna descrizione. Questa mattina i 10 profughi sono stati
portati al confine sammarinese e consegnati alle autorità italiane
. (nqnews.it)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy