Acque agitate anche in politica per la convenzione Governo-Agenzia Dire sull’informazione

Già sta agitando il mondo politico, forse anche all’interno della stessa maggioranza, la convenzione annunciata ieri fra il governo della Repubblica di San Marino e la società ‘Della Torre Uno’, per un importo di 110mila euro per una durata di sette mesi.
Fra i soci della suddetta società figura Federico Bianchi che è anche

l’editore della quarta agenzia di stampa italiana, ‘Dire’.
Era noto il dissenso manifestato all’impronta dagli operatori dell’Ufficio Stampa del Congresso di Stato, come dire lo stesso governo, e si era pure in qualche modo registrato un certo mugugno negli ambienti di San Marino Rtv.
Ora con Romeo Morri dei Popolari, presentatore di una apposita interpellanza, il malumore comincia a diventare politico. Ed è subito polemica.
Leggi il testo della interpellanza

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy