Alleanza Popolare: ‘Governo di emergenza’

Il Gruppo di Coordinamento di Alleanza Popolare, riunitosi mercoledì sera , ritiene insoddisfacente affrontare la questione morale, in questa fase, solamente con le pur apprezzabili dimissioni del Segretario di Stato Claudio Felici.

Come richiesto da tempo dagli esponenti di Alleanza Popolare, la questione morale, esplosa in maniera eclatante, richiede una sincera  assunzione di responsabilità  e una precisa autocritica   dei maggiori partiti con riferimento a metodi e comportamenti indebiti posti in essere negli anni passati.

Con oltre venti politici indagati o coinvolti che hanno contribuito ad alimentare quel sistema che Alleanza Popolare ha sempre combattuto, oltre che denunciato, con i gravi problemi che sta vivendo il Paese,  occorrono  ora risposte forti e non legate a vecchie logiche.

E allora Alleanza Popolare lancia, dopo averlo comunicato in maggioranza in questi giorni, il progetto di dare vita, nel rispetto del risultato elettorale, ad un governo di svolta, di  emergenza e di scopo,  ridotto nei numeri e di durata limitata, che possa farsi  carico dei problemi più urgenti in ambito economico, finanziario e occupazionale, per poi portare  il Paese a elezioni anticipate.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy