Anatomia patologica: l’Ausl precisa

Le Direzioni Generali delle Aziende Sanitarie di Area Vasta Romagna, visti i ricorrenti interventi sulla stampa locale in merito al progetto organizzativo concernente l’Anatomia Patologica, precisano quanto segue.

La struttura situata in località Pievesentina di Cesena, sede già individuata per l’ubicazione del Laboratorio Analisi e dell’Officina Trasfusionale delle Aziende Sanitarie della Romagna, sarà destinata ad accogliere il servizio di Anatomia Patologica di Cesena e quelle attività di competenza di tutti i servizi di Anatomia Patologica dell’Area che possono e devono essere prodotti a beneficio dell’insieme delle strutture ospedaliere.

Queste sono attività quali la citologia o indagini che fanno ricorso a tecniche molecolari o citogenetiche la cui qualità può essere notevolmente migliorata se prodotti in un unico punto dotato delle più avanzate tecnologie e professionalità.

L’insieme delle altre attività di competenza della funzione di Anatomia Patologica resteranno nelle attuali sedi. Pertanto è destituita di ogni fondamento l’ipotesi che vede la chiusura e il trasferimento delle Anatomie Patologiche esistenti presso ogni Azienda.

Il progetto organizzativo e le attività con valenza di Area Vasta sono oggetto del mandato conferito dalle Direzioni Generali ai Direttori Sanitari e ai Primari di Anatomia Patologica.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy