Anche per i frontalieri della Repubblica di San Marino previste protezioni sociali

I segretari confederali, Giuliano Tamagnini (CSdL) e Luca Montanari (CDLS) assicurano in un comunicato che di fronte alla crisi, che anche a San Marino si sta facendo sentire, le protezioni sociali sono previste anche per i lavoratori frontalieri.
Tamagnini e Montanari puntualizzano infatti che ‘il processo di stabilizzazione contrattuale avviato in questi ultimi anni, ha allargato ad un numero sempre più alto di frontalieri i diritti e le tutele previste per i lavoratori assunti a tempo determinato’.
La preoccupazione per i frontalieri marchigiani e romagnoli, i più esposti, erano stata manifestata da Graziano Urbinati, presidente del Consiglio Sindacale interregionale.

vedi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy