Anche Rebosio e Casadei hanno gareggiato per San Marino ai Giochi del Mediterraneo

Anche per i nuotatori della delegazione biancazzurra impegnata ai Giochi del Mediterraneo è arrivato il giorno dell’esordio.

Questa mattina a scendere in vasca sono stati Alessandro Rebosio e Giacomo Casadei, al via rispettivamente delle batterie di 50 farfalla e 200 rana.

Rebosio, 18 anni da poco compiuti, ha pagato un po’ lo scotto dell’esordio con la Nazionale maggiore, nuotando la distanza in 26.26, lontano dal proprio personale, e chiudendo in 17ª posizione.

Casadei, nei 200 rana, ha fermato il cronometro a 2.20.31, miglior prestazione stagionale, avvicinandosi al suo personale e chiudendo 12° su 18 partenti.

“Peccato per Alessandro – il commento del direttore tecnico Luca Corsetti -, che non è riuscito ad esprimere il proprio valore. Sono certo che saprà rifarsi nelle gare più conformi alle sue caratteristiche. Giacomo continua a dimostrare solidità negli appuntamenti di alto livello e sono convinto che abbia ancora ampi margini di miglioramento”-

Le gare del nuoto proseguiranno domani con i 50 rana, che vedranno impegnato ancora Casadei, e con i 1.500 stile libero, che vedranno l’esordio di Loris Bianchi.

In programma domani anche le prime serie di qualificazione del tiro a volo maschile e femminile, per Gian Marco Berti e Alessandra Perilli, mentre nel tardo pomeriggio tornerà in gara Alessandra Gasparelli nei 200 metri, ultima gara dell’atletica sammarinese a Orano.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy