Anche San Marino si mobilita contro Chikungunya (zanzara tigre)

Anche la Repubblica di San Marino scende in campo con un suo piano di prevenzione in parallelo al ‘Piano regionale per la lotta alla zanzara tigre e la prevenzione della Chikungunya e della Dengue’ messo a punto dalla Regione Emilia Romagna (investimento: un milione e 110 mila euro).

Si è riunito in questi giorni un gruppo di lavoro costituito dai responsabili del Dipartimento della Sanità Pubblica, del Servizio di Igiene Urbana, del Centro Naturalistico Sammarinese, della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero e della Medicina di Base.

Nell’incontro è stato stilato un calendario degli interventi di disinfestazione con larvicidi a partire da marzo sul suolo pubblico e più esattamente nei tombini pluviali e nei canali dell’acqua della rete stradale.

In sostanza il piano di intervento sammarinese, che si protrarrà fino a ottobre, è in linea con le strategie che si stanno mettendo in atto nelle zone vicine alla Repubblica di San Marino, e, in particolare, nella provincia di Rimini e nel comune di Rimini (da

Rimini erano state espresse preoccupazioni verso il Titano).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy