Antonio Rezza: Pitecus

Antonio Rezza in

PITECUS

Il comico protagonista di un one-man-show
in cui si esibisce in vari sketches con diversi personaggi
Domenica 1 marzo, alle ore 21,15, un nuovo appuntamento della Stagione Teatrale 2008/2009 di San Marino Teatro, al Teatro Titano .
Calcherà la scena con Pitecus, un personaggio unico nel panorama italiano: Antonio Rezza, attore, scrittore, regista di cinema e teatro, performer di grande qualità ed ironia che stupisce il pubblico anche a costo di bistrattarlo.

Definito, “genio autarchico del teatro”, “politicamente scorretto” Rezza è uno dei ousider della scena italiana. Da solo o in collaborazione con Flavia Mastrella ha scritto diversi testi teatrali e cinematografici. Le sue opere, i cui estratti sono stati trasmessi più volte in tv su Rai2 e Rai3 all’interno di programmi come Blob, Fuori Orario, Tunnel e Pippo Chennedy Show, sono state premiate nei maggiori festival nazionali della comicità.

Pitecus,di cui è autore con Flavia Mastrella, racconta storie di tanti personaggi, un andirivieni di gente che vive in un microcosmo disordinato; stracci di realtà che si susseguono senza filo conduttore, sublimi cattiverie che rendono comici ed aggressivi anche argomenti delicati. Non esistono rappresentazioni positive, ognuno si accontenta, tutti si sentono vittime, lavorano per nascondersi, comprano sentimenti e dignità, non amano, creano piattume e disservizio. I personaggi sono brutti somaticamente ed interiormente, sprigionano qualunquismo a pieni pori, sprofondano nell’anonimato ma, grazie al loro narcisismo, sono convinti di essere originali, contemporanei e, nei casi più sfacciati, avanguardisti.
Parlano un dialetto misto, sono molto colorati, si muovono nervosi e, attraverso la recitazione, assumono forme mitiche e caricaturali, quasi fumettistiche.

Rezza si sporge e recita da tende coloratissime, nella fantastica scenografia curata da Flavia Mastrella, quadri di scena da considerarsi un’operazione di arte applicata alla drammaturgia che conferiscono allo spettacolo un linguaggio figurativo che mischia colori e parole.

I personaggi interpretati da Rezza parlano un dialetto frastagliato e tronco, si muovono nervosetti, fanno capolino dalle fessure e dai buchi dei vasi di stoffa variopinti, i menti e le “capoccette” pensanti spuntano e si alternano dalle sete, dalle reti e dalla juta dando il senso di quartieri popolari affollati dove il gioco e la fantasia alzano il vessillo dell’incomprensione media. Pitecus è uno spettacolo crudele e delicato, capace di sintetizzare ironia e dissacrazione attraverso una galleria di tipologie umane alle prese con le proprie fobie e perversioni.

Il quadro di scena è la scenografia mista al costume, ogni storia ha il suo habitat, ogni personaggio un corpetto diverso e mortificato.
E’ possibile acquistare i biglietti dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Titano da giovedì 26 febbraio fino alla data della rappresentazione, ogni pomeriggio, dalle ore 16,30 alle ore 20,30, oppure con carta di credito, telefonando in biglietteria o collegandosi al sito : www.sanmarinoteatro.sm

Per informazioni : biglietteria Teatro Titano tel. 0549 88 2416

Ufficio stampa -Ufficio attività sociali e culturali Tel 0549 882544 – ufficiostampa.uasc@pa.sm,

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy