Applausi a Di Vizio a Rimini, contro San Marino. Lionello Mancini, IlSole24Ore

Che i cocci del sistema San Marino, in caso di rottura,  sarebbero arrivati anche a Rimini, era stato previsto fin dal gennaio 2008.

Il nome del procuratore di Forlì Fabio Di Vizio era appena balzato – da qualche settimana –  all’attenzione dei media.

I cocci sono effettivamente arrivati anche a Rimini, come sottolineò a suo tempo Lionello Mancini di IlSole24Ore, con qualche disappunto dei professionisti riminesi della economia.

Eppure venerdì  scorso proprio a Rimini  a Di Vizio è stato tributato un importante pubblico riconoscimento, nell’ambito del convegno  “Controlli & segreti – la lotta al denaro sporco“, presenti 500 professionisti riminesi, di cui 300 avvocati. Riconoscimento rilevato proprio dallo stesso Mancini.

Mancini infatti relaziona: Sul tema della trasparenza dei sistemi economico-finanziari è intervenuto il
sostituto procuratore di Forlì Fabio Di Vizio, titolare dell’inchiesta che ha
contribuito non poco a disvelare il sistema “Italia-San Marino”. Quelle del pm
sono state parole molto applaudite, nonostante temi toccati e accenti non
facessero sconti a nessuno: «Professionisti e operatori bancari – ha detto tra
l’altro – possono molto con i loro comportamenti e le loro indicazioni
qualificate per aiutare i controlli e per garantire il rispetto delle regole; ma
possono essere decisivi per sancirne l’assoluta ineffettività».

 

Leggi l’articolo di Lionello
Mancini
, Il Sole 24 Ore

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy