Assemblea parlamentare del Mediterraneo, anche San Marino in prima linea contro la criminalità organizzata transnazionale

Una full immersion di due giorni quella appena conclusa dalla Pam sui temi di implementazione della Convenzione di Palermo contro la criminalità organizzata transnazionale.

“Tanti i temi, i dati e le esperienze sottoposte all’assemblea che hanno evidenziato come la nuova fluidità dei traffici illeciti e della criminalità impone una maggiore determinazione degli Stati nell’affrontare il problema – si legge in una nota sui lavori dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo -. È necessaria una maggiore cooperazione e fornire strumenti legislativi concreti e flessibili per rendere i flussi finanziari identificabili e di poter condividere le informazioni per recuperare i proventi dei traffici illeciti”.

Un focus specifico, inoltre, “è stato fatto su asset virtuali e criptovalute oggi sempre più utilizzate per il riciclaggio di attività illegali (si registra un incremento del 30%)”.
Particolare attenzione “è stata mostrata per i crimini ambientali, per il traffico di beni culturali e il traffico di armi, nonché di organi ed esseri umani con numeri impressionanti che richiedono sicuramente più attenzione”.

La delegazione sammarinese, composta dai consiglieri Adele Tonnini e Matteo Ciacci, “ha rimarcato i passi in avanti fatti da San Marino in termini di adeguamento agli standard internazionali, dei risultati ottenuti a livello giudiziario per la separazione dei poteri, e le normative interne da portare avanti per la crescita del Paese basate sulle utili raccomandazioni fornite dall’ultima relazione della commissione antimafia sammarinese”.

Infine, “un appello, nell’ambito della revisione della Convenzione di Palermo, per potenziare la cooperazione fra Stati e consentire quindi anche ai territori di piccole dimensioni, come San Marino, di poter avere strumenti all’avanguardia, economici e di risorse umane, nel contrasto alla criminalità organizzata”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy