Aumentato il prezzo dei prodotti di caffetteria a San Marino: caffè a 1.20, cappuccino a 1.50

Dopo settimane di incontri e discussioni il Congresso di Stato ha formalmente sancito l’aumento dei prezzi per i prodotti di caffetteria nei locali pubblici di San Marino.

Sono state così accolte le richieste che Usot, Unione sammarinese operatori turistici, aveva avanzato alle autorità nel dicembre scorso.

L’aumento riguarda tutti i prodotti a listino, dal caffè al cappuccino passando per the e acqua in bottiglia piccola ed è di 10 centesimi di euro per ogni articolo ad eccezione del caffè decaffeinato per cui il rialzo è di 20 centesimi a tazza.

Il governo ha ufficializzato la decisione, come prevede la legge, con una ordinanza approvata questo lunedì ed entrata in vigore ieri 10 febbraio. Ma la scelta è stata presa il 18 gennaio nella Commissione Prezzi, l’organismo nominato dal Consiglio Grande e Generale preposto a questo, in cui sono presenti il Segretario al Commercio, i rappresentanti di tutte le associazioni di categoria e di tutti i sindacati.

L’ultimo ritocco del listino dei prezzi di caffetteria risaliva agli inizi del 2018.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy