Azienda di San Marino, coinvolta in un giro di merce contraffatta

Una indagine su capi contraffatti tira in ballo un’azienda di San Marino

Lo si apprende dall’Ansa

La Guardia di Finanza di Legnano ha sequestrato 30 mila capi d’ abbigliamento contraffatti, prodotti da 3 aziende di Bari, Pontedera e San Marino e poi messi in commercio in negozi e mercati della provincia di Milano. Le indagini, condotte nell’ambito delle operazioni ‘Vento d’oriente’ e ‘L’anno del dragone’, avevano già portato al sequestro di un milione di prodotti non a norma, sono coinvolte 20 persone (19 italiani e un cinese), titolari delle aziende, grossisti e negozianti, tutti denunciati a piede libero.

Le indagini delle Fiamme Gialle, coordinate dal pm di Milano Roberto Pirro Balatto, sono partite dal sequestro di alcuni capi d’abbigliamento sulle bancarelle dei mercati di Legnano, Vanzago e Magnago, nel Milanese.

E’ venuta così alla luce una organizzazione che si occupava di rifornire i venditori di abiti ordinati su commissione e realizzati nelle tre aziende che affiancavano alla produzione lecita, quella di jeans, magliette e felpe con loghi Disney o Hello Kitty contraffatti. Durante le perquisizioni sono state sequestrate anche 500 stampe adesive con falsi loghi e computer. L’attività garantiva alle aziende un guadagno di parecchie migliaia di euro, in quanto la maglietta dal costo di produzione di pochi euro veniva rivenduta nei negozi e sulle bancarelle per circa 50 euro.

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy