Baby gang, Rimini corre ai ripari «Vigilantes raddoppiati in città»

L’agenzia: «Boom di richieste da parte di bagnini, negozianti e gestori di locali della Riviera Abbiamo dovuto assumere nuovo personale». Il Comune schiera gli street tutor in centro.

LORENZO MUCCIOLI. L’estate 2021 ha lasciato il segno in Riviera. Impossibile, per bagnini, negozianti ed esercenti, dimenticare le notti brave delle baby gang, tra stabilimenti balneari presi di mira, lettini fatti a pezzi, branchi di giovanissimi ubriachi, furti e rapine. Ecco perché, in vista della prossima stagione, c’è chi sta già correndo ai ripari. Cresce la domanda di sicurezza da parte degli operatori economici della nostra Provincia. La conferma arriva direttamente dagli istituti di vigilanza e dalle agenzie di security, che memori dell’ultima estate passata in trincea hanno adottato le opportune contromisure. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy