Baku European Games 2015. Judo: niente da fare per Jessica Zannoni contro la turca Kocaturk

SAN MARINO. Jessica Zannoni, nel judo categoria +78 kg, è stata l’ultima sammarinese a scendere in gara nella prima edizione dei Giochi Europei che si concluderanno domani a Baku. Nel primo pomeriggio la judoka ha affrontato, alla Heydar Aliyev Arena, la turca Gulsah Kocaturc, nel match valido per l’accesso ai quarti di finale (la sammarinese ha ottenuto un bye al primo turno).

L’atleta turca, testa di serie numero 3, non ha lasciato scampo alla judoka sammarinese e, sfruttando tutta la sua forza, è riuscita ad immobilizzarla a terra. Vani i tentativi di liberarsi dalla sua presa. Nella caduta Jessica ha riportato anche un piccolo infortunio alla spalla destra.

“Peccato, speravo andasse meglio -commenta Jessica Zannoni-. La competizione è già di per sé di livello altissimo, non a caso vale come Campionato Europeo e, come se non bastasse, mi sono ritrovata a combattere contro un’atleta molto più alta e pesante di me, che sono al limite della categoria (in Islanda ha combattuto nella -78 kg, ndr). Comunque ci ho provato. Purtroppo la mia avversaria è riuscita ad immobilizzarmi e i tentativi per provare a liberarmi sono stati inutili. Questa prima esperienza ai Giochi Europei rimane comunque bellissima e il fatto di potersi allenare per alcuni giorni fianco a fianco con atleti professionisti, tra cui campioni olimpici e mondiali, mi dà un ulteriore stimolo per continuare a lavorare duramente”.

Si chiudono, dunque, le gare degli atleti sammarinesi a Baku. Domani, alle 21 ora locale, la delegazione biancazzurra sfilerà nella Cerimonia di Chiusura all’Olympic Stadium, prima del rientro a San Marino.



Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy