Baseball, European Cup: T&A San Marino – Solingen Alligators 5-2

SAN MARINO. La T&A San Marino comincia con un 5-2 contro i Solingen Alligators il suo girone di European Cup. 14 valide a 3, one-hit di Guerra in sette inning e vantaggio conseguito subito al primo inning: tante le buone notizie dal debutto in Coppa a Hoofddorp, in Olanda. Il vincente è Junior Guerra, perdente Glynne, da segnalare nel box dei Titani il 3/4 di Nick Morreale da nono in battuta. 

Guerra è dominante per l’intero incontro e la T&A sblocca tutto al 1° nonostante i due out di Macaluso (F4) e Avagnina (K). Zero in base, ma ecco singoli di Vasquez e Ramos, Mazzuca colpito e valida al centro di Mattia Reginato che vuol dire 2-0. Altra battuta di grande importanza dopo quelle arrivate nella pomeridiana di venerdì scorso contro Rimini.

Al 2°, primizia nella gara, gli Alligators ne lasciano due in base (quattro ball a Drache ed errore su Gotze), con i Titani che puniscono subito nella parte bassa della stessa ripresa andando nuovamente a segno. Doppio di un Morreale indemoniato in battuta, singolo di Macaluso ed ecco che il 3-0 è confezionato. Vista la sicurezza di Guerra la prima considerazione è quella di un vantaggio giù consistente, ma la T&A non smette mai di martellare. Qualche occasione sprecata ma anche la fuga sul 5-0 che arriva alla quarta ripresa: doppio in apertura di Simone Albanese, singolo di Morreale (4-0), valida anche per Macaluso e doppio gioco sulla battuta di Lole Avagnina che fa comunque entrare il 5-0.

Al 5° un’altra buona opportunità per pestare il piatto di casa base è vanificata dal doppio gioco tedesco sulla battuta di Reginato in mezzo al singolo di Mazzuca e al successivo gran doppio di Imperiali. Poco male, alla prova dei fatti, anche perché i Solingen Alligators, pur mettendo qualche volta il primo uomo in base, non riescono a impensierire la T&A. Al 6° un errore di Mazzuca sulla rimbalzante di Buttgereit si risolve senza danni, anche perché poi arrivano la facile eliminazione in seconda dello stesso Buttgereit sulla battuta di Sanchez-Reyes, il fly di Leighton e Hughes che rimane al piatto.

San Marino viaggia in sicurezza, Guerra arriva a 111 lanci e all’ottavo Doriano Bindi decide che è ora di dare la pallina in mano a Carlos Teran. Per il rilievo un inning senza alcun problema (Weidemann 1-3, Buttgereit K e Sanchez-Reyes F8) e nuovo cambio al 9°. La partita la conclude D’Amico. Su di lui subito il doppio di Leighton, poi però Hughes è eliminato al volo da Reginato, Drache è lasciato al piatto, Steffens è passato in base e Gotze mette a segno un altro doppio. Entrano 2 punti (5-2), con D’Amico che però si riscatta immediatamente mettendo strike out Steinberg. Finisce 5-2 per la T&A, la seconda partita è in programma domani alle 13 contro i ceki del Kotlarka Praga.

Comunicato Stampa


T&A: foto di repertorio

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy