Berardi risponde a interpellanza su Balestieri di Andreoli e Crescentini

In merito all’interpellanza presentata dai Consiglieri Paride Andreoli e Paolo Crescentini, circa notizie relative alla mancata erogazione di contributi futuri dello Stato alla Federazione Sammarinese Balestrieri, la Segreteria di Stato per il Turismo unitamente all’Ufficio di Stato per il Turismo, tendono a precisare che il contributo di 50.000 Euro che sarà elargito solo per l’anno in corso- – come enunciato dagli stessi Consiglieri – è finalizzato al “Torneo Italiano della Balestra” esclusivamente come contributo straordinario, motivo per cui nel bilancio triennale per gli anni – 2010 -2011 – viene riportato per memoria e non stanziato in modo specifico (essendo appunto questo tipo di manifestazione straordinaria e non annuale). Come noto infatti questo torneo si svolge a rotazione nelle cinque realtà storiche coinvolte e cioè Sansepolcro, Gubbio, Lucca, Massa Marittima e appunto San Marino e dunque ogni cinque anni, per la precisione quest’anno, il torneo viene disputato in terra sammarinese.

La Federazione Sammarinese Balestrieri rappresenta le più antiche radici della nostra Repubblica, è nel cuore dei sammarinesi e nel mio in particolare, per il ruolo di supporto e promozione dell’immagine turistica che San Marino esporta all’estero, tenendo vive tradizioni che da secoli sono legate alle nostre peculiarità artistiche ma soprattutto alle nostre Istituzioni.Un messaggio che assume ancora più valore oggi, alla luce dell’ingresso della Repubblica di San Marino nel patrimonio mondiale dell’Unesco dove la storia e l’unicità dell’Antica Repubblica sono un biglietto da visita di grandissimo pregio da implementare e promuovere attraverso l’attività della Federazione che negli anni ha saputo tramandare l’attaccamento alla storia del nostro Paese.
Nelle loro esibizioni in Repubblica e all’estero i Balestrieri, hanno il potere di trasmettere i nostri valori storici e culturali come nessuno è in grado di fare e l’unicità di questo messaggio contribuisce in maniera determinante alla ricchezza del nostro Stato.
Proprio per questo motivo, la Segreteria di Stato per il Turismo unitamente all’Ufficio del Turismo si adopereranno affinchè la Federazione Sammarinese Balestrieri possa ulteriormente crescere incentivando l’ingresso e l’interesse dei sammarinesi ed in primis dei giovani che amano il loro Paese nell’intendimento di mantenere queste tradizioni.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy