Camorra a San Marino. Arzilli (Industria): ‘Chi ha sbagliato deve pagare’

Il sito SanMarinoFixing propone un’intervista al Segretario all’Industria, Marco Arzilli, dopo la partecipazione al Meeting annuale del Fondo Monetario Internazionale. Al centro delle domande il pactum sceleris fra camorra e politica portato alla luce dall’indagine 
Staffa
.

Il problema è che anche se cambiano le regole la classe
politica è più o meno sempre la stessa. E se davvero qualcuno è stato in
combutta con la malavita, probabilmente oggi è ancora in posizioni in
cui può avere una certa influenza.



“Guardi, per me sarebbe sin troppo facile sparare contro la vecchia
classe politica, io sono arrivato adesso, ma non è così che si affronta e
si risolve il problema. Un Paese piccolo come il nostro è più facile da
controllare, ma è anche più fragile. Io sono convinto che una classe
politica subisca un ricambio, per così dire, dettato dalle leggi della
natura, per cui un rinnovamento ci sarà sicuramente anche dopo le
prossime elezioni. Ciò che conta è che la classe politica che non ha
avuto responsabilità sia permeata da una cultura di legalità e
dall’amore per il Paese. Io ho fiducia nei cittadini, e comunque quando
parlo di nuova classe politica il mio riferimento non è all’età
anagrafica…”.


E se nel frattempo qualcuno viene pescato con le mani nella marmellata?



Chi ha responsabilità deve pagare, e molto. Così come noi oggi
revochiamo le società che ledono l’immagine del Paese, se si dimostra
che un politico si sia macchiato di questo reato penale deve essere non
solo punito ma anche tacciato di tradimento della Repubblica. Ma la
politica e le Istituzioni, nel loro complesso, non possono perdere
legittimazione, perché è là nelle divisioni che s’insedia la criminalità
organizzata”.

Leggi il comunicato stampa della Dda, Napoli

Leggi intervento del Vescovo Negri sul patto scellerato (pactum sceleris) fra camorra e politica

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy