Campagna per l’acqua

PRESENTATA LA CAMPAGNA SUL RISPARMIO IDRICO 2008
SEGRETARIO DI STATO MASI: “AL MOMENTO NESSUN RISCHIO DI EMERGENZA”

Slogan vincente non si cambia: riparte quest’anno la campagna sul risparmio idrico “Amiamo l’acqua, è il nostro futuro”, realizzata per l’AASS e la Segreteria di Stato per i Rapporti con l’AASS da San Marino Rtv e Studio AG. La presentazione della campagna si è tenuta oggi alla sede dell’Azienda di Stato, in presenza del Segretario di Stato per i Rapporti con l’AASS, Tito Masi, il Presidente Marco Podeschi ed il Direttore Emanuele Valli. Anche la formula della campagna non si discosta molto da quella dello scorso anno: dodici spot interpretati da bambini saranno diffusi da Rtv, cartoline con consigli pratici anti-spreco verranno inviate all’indirizzo delle famiglie sammarinesi nei prossimi giorni. Otto autobus pubblici “sponsorizzati”, invece, circoleranno sul territorio.
Nel corso della presentazione, il Segretario di Stato ha evidenziato come, diversamente dall’anno scorso quando è partita la prima campagna sul tema, “al momento non c’è rischio di emergenza idrica”. Di fatto, le condizioni atmosferiche sono state finora favorevoli e “attualmente c’è disponibilità sufficiente di acqua sia nelle fonti interne che fuori territorio”. Nulla esclude però che in caso di improvvisa siccità, “il contesto possa cambiare anche rapidamente nei prossimi mesi, perciò è necessario dedicare la massima attenzione al tema delle risorse idriche”. Grande l’impegno messo in atto su questo fronte: “L’Azienda, – ha spiegato Masi – in accordo con la Segreteria di Stato, si sta muovendo per farsi carico del problema dell’approvvigionamento delle risorse idriche con tutta una serie di attività volte a cercare nuove fonti e potenziare quelle esistenti”. Nel corso degli ultimi mesi, sono iniziati i lavori per realizzare nuovi pozzi, monitorare e, dove necessario, ristrutturare la rete esistente e anche curare i rapporti con i fornitori esterni. Prosegue poi il progetto “H2O” di pianificazione delle risorse idriche, i cui risultati saranno disponibili già ad ottobre. “Obiettivo perseguito dall’azienda – ha spiegato quindi Marco Podeschi, Presidente AASS – da un lato è la tutela ambientale, messa in pratica attraverso il risparmio idrico, dall’altro come azienda, riuscire ad avere una maggior autonomia sul fronte dell’approvvigionamento interno”. In questa direzione, ha aggiunto il Segretario di Stato Masi: “Sono state dedicate risorse consistenti al settore, anche se l’Azienda sta vivendo momenti difficili: in assenza di aumenti delle tariffe, si prevede un disavanzo di 5/6 milioni di euro entro fine anno”.
A corollario di questo impegno, riconosce il Segretario di Stato, “indipendentemente dagli interventi, è necessario che si affermi nel nostro Paese una cultura del risparmio dell’acqua, bene prezioso sempre meno disponibile”. Perciò “è necessario portare avanti l’opera di sensibilizzazione”, affidata alla campagna sociale riproposta anche quest’anno, alla luce del successo passato.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy