Carisp premiata da Class editori

COMUNICATO STAMPA

UNA BANCA “CHE CREA VALORE”, CARISP PREMIATA AL MILANO FINANZA GLOBAL AWARD 2009

La Cassa di Risparmio di San Marino è ufficialmente tra i “creatori di valore” meritevoli di essere premiati da “Milano Finanza”. Lo ha deciso Class Editori, la prestigiosa azienda che pubblica, tra gli altri, il quotidiano economico e che ieri sera nell’ambito dei “Milano Finanza Global Awards 2009”, ha consegnato il riconoscimento al presidente della Carisp, Gilberto Ghiotti. La cerimonia, che si è tenuta presso The Westin Palace di Milano, ha visto la consegna nel corso di un charity dinner i cui proventi saranno devoluti a favore della Fondazione Umberto Veronesi e ha premiato le aziende e i personaggi del mondo bancario, finanziario e della comunicazione che hanno realizzato le migliori performance nell’anno appena concluso.

Alla Carisp è stato riservato l’Award “Creatori di Valore” ottenuto dalle banche che hanno attuato le migliori performance patrimoniali e di efficienza. Nella stessa categoria hanno ricevuto il riconoscimento, il presidente di Ivano Spallanzani della Banca di Sassari, il presidente di Crediveneto Alessandro Belluzzo; il Ceo di Unicredit Consumer Financing Raffaele Cicala; il direttore di Rete Foranea Giovanni Dal Maschio per Banca Carige; il presidente del Consiglio di amministrazione di Banca Popolare del Lazio, Giulio Pizzuto: il direttore generale di Banca Popolare di Lanciano e Sulmona ,Guido Serafini.

Durante la serata il gruppo editoriale Class ha consegnato anche altri quattro tipi riconoscimenti. Si tratta del “Premio Milano Finanza”, dedicato ai fondi comuni di investimento italiano e alla Sicav estere che hanno ottenuto il massimo del rating di “Milano Finanza”, “Mf Innovazione Award”, riservato ai prodotti e servizi finanziari che meglio hanno risposto alle esigenze del mercato. E’ stato assegnato anche il “Premio Guido Carli”, destinato ai banchieri che hanno meglio interpretato la mentalità e l’azione dei Lombard, gli uomini del Rinascimento che dettero inizio all’attività della banca moderna, operando con creatività finanziaria e spirito di avventura. Ultimo del gruppo, il “Premio Leone D’Oro” che viene consegnato alle società e alle agenzie che si sono distinte nella comunicazione finanziaria, istituzionale, corporate e di prodotto per creatività e mix di comunicazione.

Tra i presenti all’evento e premiati con il “Guido Carli” per Mediolanum Ennio Doris, per Intesa San Paolo Gaetano Miccichè, per J.P. Morgan Federico Imbert Rothschild e Stefano Marmaglia. Ma anche Giuseppe Mussari e Antonio Vigni per Monte dei Paschi di Siena, Vittorio de Stasio per Barclays Italia, Emilio Zanetti (Banchiere dell’anno) per UBI Banca Alessandro Azzi (Banchiere dell’anno) per Federcasse e Giuseppe Recchi per GE Capital – Interbanca. Ai convenuti è giunto un messaggio del governatore di Bankitalia, Mario Draghi.

San Marino, 17 marzo 2009

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy