Caso Serenissima, anche la Csu al fianco dei cittadini ingiustamente indagati

Inviata una lettera al governo e al Dirigente del tribunale. “Rapporto tra cittadini e organi di stampa vitale per qualsiasi democrazia”

Anche il sindacato interviene sulla vicenda che vede indagati liberi cittadini che sono accusati di esercizio abusivo della professione giornalistica semplicemente per avere pubblicato il loro pensiero su un giornale. Così, mentre ieri alcuni degli indagati si sono recati dalla Reggenza per fare presente la gravità della situazione, la Centrale sindacale unitaria, in relazione alla vicenda giudiziaria riguardante il quotidiano “La Serenissima”, ha inviato una lettera firmata dai Segretari Generali Enzo Merlini (CSdL) e Gianluca Montanari (CDLS), indirizzata al Segretario di Stato per la Sanità, al Congresso di Stato e al Dirigente del Tribunale Giovanni Canzio. (…)

Articolo tratto da L’informazione

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy