Cattolica. Muore mentre tenta di rubare confezioni d’acqua fuori dal supermercato

È deceduto mentre provava a rubare alcune confezioni di acqua lasciate all’esterno di un supermercato a Cattolica.

Il protagonista è un uomo di 46 anni, nato a Rimini e residente a Cattolica.

La tragedia è stata scoperta questa mattina, cioè quando gli addetti del supermercato Conad, situato dentro il centro commerciale “Diamante”, hanno iniziato a sistemare delle casse d’acqua cadute dai bancali su cui erano impilate.

Dopo aver spostato qualche cassa ecco la macabra scoperta: là sotto c’è un corpo.

Immediata la chiamata ai sanitari del 118 e ai carabinieri di Riccione e Cattolica. I primi hanno constatato il decesso del malcapitato mentre i secondi si sono occupati di fare luce su quanto accaduto.

Grazie alle telecamere a circuito chiuso la dinamica pare sia già stata appurata.

L’uomo nella serata di lunedì si sarebbe approcciato alla pila di casse d’acqua, sembra per prelevarne qualcuna, quando improvvisamente i bancali si sarebbero ribaltati fino a cadergli addosso schiacciandolo a morte.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy