Cattolica: Piero Cecchini accusato di incompatibilità, udienza rinviata di 20 giorni

La causa civile sulla presunta incompatibilità di Piero Cecchini è stata aggiornata per mancanza di un giudice del collegio giudicante.

L’udienza è stata quindi rinviata di 20 giorni.

Il sindaco cattolichino prende atto della decisione del Tribunale di Rimini di rinviare al prossimo 20 febbraio l’udienza definitiva sul ricorso per presunta incompatibilità presentato nei mesi scorsi da alcuni consiglieri comunali.

Piero Cecchini dichiara: “Siamo sicuri che quando il tribunale deciderà in via definitiva saprà valutare le nostre buone ragioni circa l’assoluta infondatezza del ricorso presentato dai consiglieri di minoranza”.

La decisione del tribunale è stata determinata sia dall’indisponibilità per motivi di salute di uno dei giudici sia da cause legate al maltempo.

I firmatari dell’esposto (Tabellini, M. Cecchini, Carli e Lorenzi) fanno notare che “tra un rinvio e un rilancio siamo partiti con le maniche corte e i bermuda e ci ritroviamo ora vestiti con la berretta di lana, gli scarponi, la sciarpa e il piumino”.

Fonte: (corsivo) “Nuovo Quotidiano di Rimini”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy