Chiusura delle scuole e presenze, la disposizione dell’Ufficio Scolastico di Rimini

“Per gli studenti residenti nei Comuni, i cui i Sindaci hanno emanato ordinanza di ‘chiusura scuole’ o di ‘sospensione delle lezioni’, la giornata dell’8 febbraio o altre successive non concorrono a detrazione del numero di presenze necessarie ai fini della validità dell’anno scolastico”.

E’ questa la disposizione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la provincia di Rimini inviata a firma del dirigente Agostina Melucci al Sindaco di Rimini “in considerazione – prosegue la lettera – della possibilità di aprire le scuole di ogni ordine e grado ubicate nel territorio di Rimini, date le mutate condizioni climatiche dell’8 febbraio, d’intesa con l’organo competente del Comune di Rimini”.

La stessa lettera è stata inviata ai dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie della Provincia di Rimini.

“Ciò anche in riferimento alla nota – conclude la lettera – dell’Ufficio scolastico regionale per l’Emilia – Romagna – Direzione Generale di Bologna pubblicata sul sito istituzionale”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy