Comitato Tutela Ambiente dalla Reggenza, caccia al cinghiale

San Marino 26
Novembre: COMUNICATO STAMPA

 

Oggi venerdì 26 novembre alle ore 12 gli Eccellentissimi
Capitani Reggenti Giovanni Francesco Ugolini e Andrea Zafferani hanno
incontrato i rappresentanti del Comitato
di Coordinamento per la tutela dell’ambiente, della fauna e della salute dei
cittadini
, costituito in seguito all’emanazione del Decreto n.166 del 15
ottobre 2010, che ha introdotto la caccia al cinghiale “in forma collettiva”
nella Repubblica di San Marino.

Nell’occasione, i rappresentanti del suddetto organismo  hanno illustrato alla Reggenza il documento
alla stesura del quale hanno collaborato l’Associazione
Sammarinese Protezione Animali, l’Associazione Micologica
Sammarinese,l’Associazione Oasiverde, l’Associazione “Don Chisciotte”, il Comitato
per la tutela dell’Ambiente e della Salute, Orgoglio Operaio e Movimento
Sottomarino,
Associazioni che contano al loro interno un numero molto
rilevante di cittadini.

Oggetto principale del documento ma non solo, (v.allegato) la
richiesta di revoca del Decreto n.166/2010 che ha posto all’attenzione
dell’opinione pubblica importanti questioni di carattere
ambientale,culturale,sociale,aprendo un acceso dibattito fra sostenitori e
oppositori del nuovo tipo di attività venatoria 
sul territorio di San Marino.

All’esame del Comitato anche la legislazione vigente in
materia di ambiente,tutela della fauna e della salute dei cittadini,della quale
si è evidenziata l’inadeguatezza ad affrontare le situazioni e i problemi
emersi recentemente. Legislazione che si ritiene necessario aggiornare, onde
consentire alle Associazioni Ambientaliste ed Animaliste di interloquire a
parità di condizioni con le controparti interessate. Gli Ecc.mi Capitani
Reggenti, si sono dimostrati molto attenti e disponibili riguado alle motivazioni
e alle istanze illustrate, assicurando di portarle all’attenzione della
prossima seduta del Congresso di Stato.

 

L’UFFICIO STAMPA DEL

Comitato di Coordinamento per la tutela dell’ambiente, della fauna e
della salute dei cittadini

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy