Comunicato Stampa: incontro vertici Telecom

La Segreteria di Stato con delega alle Telecomunicazioni e i vertici di Telecom Italia intendono rendere noto il contenuto degli incontri ad alto livello che si sono svolti questa mattina a San Marino, in occasione della visita dell’Amministratore Delegato di Telecom Italia, Marco Patuano, accompagnato dalla sua delegazione.

Per la prima volta nella storia più che ventennale dei rapporti fra Telecom Italia e San Marino, l’Amministratore Delegato di una delle più importanti società italiane ha fatto visita al Titano, proprio in un momento in cui il Paese intende rilanciare le telecomunicazioni e dare impulso allo sviluppo di un settore considerato da tutti strategico.

Durante il colloquio fra il Segretario Fiorini e il Dott. Patuano è stato dapprima ribadito l’interesse da parte della Repubblica di rafforzare la presenza di Telecom Italia sul proprio territorio inaugurando una nuova stagione di collaborazioni e avvio di progetti comuni.

Successivamente sono stati discussi una serie di obbiettivi specifici, poi condivisi con la delegazione di Governo che ha visto la partecipazione, oltre a Fiorini, anche dei Segretari Felici, Lonfernini, Arzilli e Venturini. Per il Gruppo Telecom Italia hanno partecipato al tavolo i dirigenti Talotta, Labriola, Pisani e Contini.

A dimostrazione dell’interesse reciproco, il Segretario Fiorini e il Dott. Patuano hanno siglato una lettera di intenti che impegna le parti a costituire tavoli di lavoro ad hoc per raggiungere una serie di finalità fra cui: la realizzazione di una nuova rete in fibra ottica e la sua integrazione con le reti esistenti sul territorio secondo elevati standard di sicurezza, la semplificazione del quadro convenzionale relativo alle concessioni di cui è titolare il Gruppo Telecom Italia (tra cui quella di Telecom Italia San Marino, società partecipata al 100% da Telecom Italia), la razionalizzazione dei siti anche attraverso operazioni di condivisione con altri operatori concessionari, una maggiore efficienza dei servizi, la salvaguardia dell’occupazione e l’individuazione di San Marino come laboratorio di eccellenza per la sperimentazione di nuove tecnologie, anche nell’ottica di incrementare la redditività dello Stato derivante dal settore delle telecomunicazioni.

San Marino, 12 febbraio 2014

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy