Conferenza stampa del Congresso di Stato

Il Congresso di Stato ha deliberato oggi la nomina del Coordinatore del Dipartimento di Polizia nella persona di Sabato Riccio. Lo hanno comunicato i Segretari di Stato agli Esteri, Antonella Mularoni e agli Interni, Valeria Ciavatta auspicando che, per la grande professionalità ed esperienza che il dott Riccio esprime, il nuovo Coordinatore sarà in grado di operare al meglio per aumentare l’incisività del ruolo delle forze dell’ordine e per compiere una verifica a tutto campo in modo da fornire anche alla politica gli elementi utili alle future decisioni in questo importante settore. In particolare il nuovo Coordinatore dovrà porre la sua attenzione alla soluzione delle problematiche della Polizia Civile al fine di ottenere un recupero dell’autorevolezza e delle importanti funzioni che questo Corpo è chiamato a svolgere. Il Segretario di Stato Ciavatta ha poi posto all’attenzione dell’esecutivo i principali temi politici relativi al processo della riforma della PA, il cui esame è indispensabile per tradurre in pratica le nuove normative applicandole alla situazione esistente.
Due i temi approfonditi oggi: la revisione dei tittoli di studio per l’accesso ai vari profili di ruolo e la ristrutturazione delle retribuzioni dei dirigenti, che percepiranno a una base retributiva uguale per tutti alla quale si aggiungerà una parte della retribuzione legata al livello di responsabilità dell’ufficio diretto ed una legata ai risultati conseguiti. Naturalmente i temi posti in discussione dovranno poi tradursi in nuovi provvedimenti legislativi che tengano conto, dopo una necessaria verifica di tutti gli uffici della PA, delle situazioni esistenti. Il Segretario di Stato all’Industria Marco Arzilli ha invece presentato i punti salienti della bozza di documento del Governo che sarà oggetto di trattativa nel tavolo tripartito ove sono rappresentate le Organizzazioni economiche e sindacali. Verranno presi provvedimenti urgenti che prevedono la revisione dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori a tempo determinato e l’estensione della Cassa Integrazione al settore dei Servizi mentre, dopo la risoluzione i contratti di lavoro in scadenza, il tavolo dovrà affrontare a tutto campo l’esame di provvedimenti per il rilancio dell’economia e la revisione normativa di tutti gli ammortizzatori sociali. Previsto fra l’altro il blocco delle tariffe di acqua, gas ed elettricità per tutto il 2009, l’impegno di completare la riforma della PA e di definire nuove forme di finanziamento agevolato per le imprese che intendono investire nel rinnovamento e garantire la manodopera, ivi comprese quelle che operano nei comparti tradizionali del turismo e del commercio.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy