Conferenza stampa del governo

Il Congresso di Stato, nella seduta odierna, ha preso atto del riferimento dell’ampia delegazione di Governo che, venerdì scorso, ha incontrato le Associazioni di categoria, ivi comprese quelle bancarie ed i Sindacati per proporre una nuova formula di confronto allargato su tutti i temi a carattere economico. Il risultato di questi incontri è stato positivo, a conferma della validità dell’idea di lavorare su un tavolo ampio, sia per decidere il piano di sviluppo e di sostegno dell’economia che per definire gli ammortizzatori sociali ed i contratti di lavoro scaduti o in scadenza. Tutti gli interlocutori hanno preso atto della fase di emergenza determinata dalla crisi internazionale e della necessità di valutare una strategia complessiva che tenga conto del necessario equilibrio fra gli investimenti in ogni settore e le misure specifiche per fronteggiare la crisi. Non saranno interventi a pioggia, assicura il Governo, ma mirati a quelle imprese che dimostreranno di voler garantire il livello occupazionale e l’incremento delle professionalità. Il Segretario di Stato al Lavoro, Gian Marco Marcucci, ha precisato che giovedì prossimo la delegazione di Governo incontrerà anche i Rappresentanti della neonata terza Organizzazione Sindacale, pur se con quest’ultima, non avendo essa ancora presentato alcuna piattaforma rivendicativa, si potrà sviluppare un discorso più generale e teso alla conoscenza dei programmi di questa nuova Organizzazione.
Marcucci, ricordando che la settimana scorsa, per la prima volta dalla sua istituzione, si è riunito anche il Comitato per il Lavoro, composto da rappresentanti del Governo, del mondo del lavoro, dei Sindacati, della Scuola e dell’Università, ha affermato che in quel contesto si è ampiamente parlato di formazione e che anche gli ammortizzatori sociali dovranno esse contestualizzati tenendo in massima considerazione la necessità di incrementare il momento formativo al fine di essere pronti per l’auspicata ripresa dell’economia. Il Governo ha comunque ribadito che in tempi brevissimi saranno formulate proposte operative per la soluzione di tutte le questioni poste su questo nuovo tavolo allargato. Il Segretario di Stato Berardi ha precisato che il Governo istituirà un apposito Organismo tecnico – politico che sarà chiamato a decidere sugli interventi a sostegno delle imprese e a favore dell’economia, attraverso criteri di valutazione predeterminati ed obiettivi e con il compito di ottenere la massima razionalizzazione delle risorse disponibili.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy