Congresso (‘Agorà’) di Alternativa Giovanile a Serravalle

Giovedì 26 Luglio 2007, alle ore 21, alla sala del Castello di Serravalle, Alternativa Giovanile terrà la sua prima Agorà che sarà sia occasione di confronto politico che momento di rinnovo delle cariche interne. Perché Agorà? Perché già dal nome vogliamo rendere chiaro che la serata non vuole essere solo un momento di autocelebrazione, piuttosto che opportunità per accentrare su di noi l’attenzione, ma soprattutto un momento di partecipazione e di espressione per tutti i giovani sammarinesi che ritengono sia giunto il momento di dare un contributo concreto per il futuro proprio e del paese.


Cosa, peraltro, già molto chiara nel logo della serata: le tre torri (che rappresentano la repubblica) puntano il dito verso di te, ti chiamano a dare una mano a costruire la San Marino del domani, a risolvere i problemi più concreti che la attraversano, che ci troviamo ad affrontare nella vita quotidiana e con cui dovremo confrontarci in prospettiva.

Ma attenzione: “chi non c’è non conta” è la frase altrettanto chiara che accompagna questo invito, e che sta ad indicare sia che chi non partecipa non può fare sentire la propria voce, visto che i risultati che si ottengono sono direttamente proporzionali alla rappresentatività che si riesce a mettere in campo, sia che chi decide di disinteressarsi poi non può lamentarsi se le cose non funzionano. Serve il contributo di tutti, oggi come ieri e come domani, perché i giovani possano finalmente esprimere un importante peso politico ed essere ascoltati dai propri governanti.

Anche per questo scopo durante la serata, che vedrà l’intervento di diversi rappresentanti italiani dei giovanili dei DS e della Margherita, e di quelli dei vari partiti sammarinesi, oltre ai contributi dei membri di Alternativa Giovanile su temi specifici come il lavoro, la previdenza, l’ambiente e le energie rinnovabili, la sanità, la laicità dello Stato, il rilancio del turismo, la scuola e le politiche per l’aggregazione, sarà distribuito ai partecipanti un sondaggio che conterrà domande sia sul rapporto fra i giovani e i partiti, e fra i giovani e i movimenti giovanili che li dovrebbero rappresentare, sia sull’individuazione dei temi maggiormente sentiti dagli under 35, con suggerimenti sulle ipotesi di soluzione.


Invitiamo quindi i giovani ad essere presenti alla serata, a rispondere al nostro sondaggio e ricordiamo sempre che “chi non c’è, non conta”.

Alternativa Giovanile – Comunicato Stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy