Contro San Marino di nuovo Caringi. IlSole24Ore

A ruota libera, da IlSole24Ore, contro la Repubblica di San Marino, il dr. Stefano Caringi dopo il suo dimissionamento che ha provocato le volontarie dimissioni di Biagio Bossone e Luca Papi, Presidente e Direttore Generale di Banca Centrale della Repubblica di San Marino .

Il dr. Caringi è intervistato da Lionello Mancini.

In sostanza il dr. Caringi, responsabile della Vigilanza, ribadisce quanto contenuto nella lettera con cui Bossone e Papi hanno comunicato la decisione di dimettersi ai Capitani Reggenti. Lettera, fra l’altro, ancora a disposizione dell’universo mondo sul sito di Banca Centrale.

In sostanza il dr. Caringi sostiene di non essere mai stato in grado di operare anzitutto per carenze di persone (‘circa 25‘) contro le 50 indicate Gabriele Gatti, Segretario di Stato alle Finanze.

Quanto alle interferenze denunciate nella lettera e su cui puntano gli strali alcuni partiti di opposizione, afferma categorico: ‘il nostro è un lavoro scomodo e capita spesso di subire interferenze e pressioni.
Sono state tutte respinte.

Allora se le interferenze sono state tutte respinte come è stato possibile il degrado del sistema sammarinese di cui la
vicenda Banca del Titano è la prova più lampante? Vicenda attuale visto che detta banca (ora S.M. International Bank) è di proprietà della
Smi, sotto
indagine della procura di Roma.

E se le persone della vigilanza erano troppo poche per le 12 banche e le cinquanta finanziarie del Titano, perché la Banca Centrale ha autorizzato un’altra finanziaria in piena liberalità il 30 dicembre 2009, con appunto, Caringi alla Vigilanza, Papi alla Direzione e Bossone alla Presidenza?

Leggi l’intervista a Caringi di Lionello Mancini, IlSole24Ore

Leggi l’articolo di Isabella Bufacchi, IlSole24Ore

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy