Corrado Carattoni a Dagospia

Visto che “Dagospia” ha tirato in ballo il mio nome e quello di persone che conosco molto bene e che questa sorta di “gossip estivo” ha trovato spazio in alcuni quotidiani sammarinesi, ritengo opportuno qualche riga di chiarimento sulle numerose inesattezze che il noto sito ha inanellato.
Luca Minna è stato nominato Ambasciatore a disposizione dopo oltre dodici anni di collaborazione con San Marino. Ricordate “il volo della bandiera”, quando, nel 98, la bandiera sammarinese volò nello shuttle? Fu organizzato grazie a lui che, successivamente, ha fondato “Space” la fondazione europea per lo spazio, attraverso la quale si sono realizzate molte lodevoli iniziative, fra le quali un libro scolastico sulla storia della conquista spaziale ed un concorso che ha portato studenti sammarinesi a visitare la base spaziale della NASA.
Oltre ad aver lavorato nel campo della ricerca spaziale e dell’energia, Minna è un imprenditore di successo negli USA e, in quanto alla “frode da milioni di dollari”, già paventata all’indomani della sua nomina sempre da parte della stampa sammarinese, Minna ha dimostrato che si è trattato semplicemente di una normale transazione commerciale, al punto che la notizia è stata rettificata. Minna sta operando, nell’ambito del suo incarico e attraverso le sue molteplici ed importanti relazioni, a favore di San Marino, così come l’amico Osvaldo Bevilacqua che, da moltissimi anni, non perde occasione di diffondere un’immagine positiva del nostro Paese attraverso le sue trasmissioni e di offrire, gratuitamente, la propria professionalità per amicizia verso il nostro Paese. Bevilacqua, nominato molti anni fa Consigliere presso le Nazioni Unite a Ginevra, ha cessato recentemente tale funzione ed è stato nominato Consigliere a disposizione, con particolare riferimento alla cura ed alla diffusione dell’immagine di San Marino.
In quanto a Fausto Capalbo, che non ha “casa a San Marino” e neppure il passaporto diplomatico, egli fu utilizzato per un breve periodo all’inizio degli anni 90, quale membro del comitato scientifico della Fondazione “Space”, in quanto noto giornalista aero spaziale.
Quel tale Corrado Carattoni credo che lo conosciate e…questo è tutto. Sarò grato della vostra pubblicazione.
Corrado Carattoni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy